martedì 24 marzo 2009

Ricordando un vecchio amore – Vinicio Capossela

Capossela

 

Se ne vanno via
i vecchi amori
vanno via
e ci lasciano soli
quasi che
mai fossero esistiti
eran qui
ma son già spariti


E li rivedi
come in un film di ieri
appannati
nel fondo dei bicchieri
quasi quasi ti stupisci
della loro discrezione
e non capisci
se sia stata una finzione


E che ridicolo che è
incontrare i loro volti
come stai
che stai facendo
ti chiedono ridendo


E allora vivono soltanto
nelle chiacchiere di notte
in quei discorsi
coi tuoi amici più delusi
e un nuovo amore
è l'unico soltanto
che possa far rivivere
quel tuo vecchio cuore infranto


E che ridicolo che è
incontrare i loro volti
come stai
che stai facendo
ti chiedono ridendo

 

I Vecchi amori – Vinicio Capossela

Tratta da “All’una e trentacinque circa” - 1990

5 commenti:

Matty ha detto...

E qui ti applaudo per la scelta spellandomi le mani

stabbene ha detto...

vinicio lo conosci anche tu?
è un poeta della musica...

Lara ha detto...

Adoro Vinicio Capossela, è un GRANDE!!!

Ciao,
Lara

Bianca ha detto...

io lo amo, questo qui. Pure quando le persone postano una canzone così, in un momento così, in cui tutto suggerirebbe di odiarlo. Ecco, io lo amo.

Yrom.A ha detto...

L'inno ai calzini, il re dell'inno ai calzini smarriti.

Posta un commento