lunedì 30 marzo 2009

Perché alla gente piace piacere - Berne

Cosa dici dopo aver salutato? Questa domanda infantile, apparentemente così ingenua e priva della profondità che ci si attende da una ricerca scientifica, in realtà porta in sé tutti i problemi che sono alla base del vivere umano, e tutti problemi fondamentali delle scienze sociali. È la domanda che "si pongono" i bambini, è la stessa in merito alla quale i ragazzini imparano ad accettare risposte disoneste, è la domanda che gli adulti eludono dando per buone le loro migliori risposte mistificanti, è quella su cui vecchi ed eruditi filosofi scrivono libri senza mai trovare la risposta. In essa è implicita sia la principale domanda della psicologia sociale: "Perché la gente si parla?", sia la principale domanda della psichiatria sociale: "Perché alla gente piace piacere?"

Tratto da "Ciao!" ...E poi? – Eric Berne

7 commenti:

Yrom.A ha detto...

(Dopo aver salutato dico 'spritz?'.)

Per tranquillizzarsi, alla gente piace piacere per tranquillizzarsi e distrarsi dalla nuda cruda e forte realtà.

Antonella ha detto...

Alla gente piace piacere perchè siamo animale sociali ed abbiamo bisogno dell'approvazione e dell'affetto degli altri e poi perchè non ci piaciamo abbastanza

un cronista ha detto...

"Per non dispiacere ad altri scelgo di piacergli, agli altri, e sereno mi conformo al piacere altrui..." disse uno che non voleva essere diverso da nessuno.

Poi salutando si accorse di non ricordare più il nome suo, quello proprio intendo dire e stette,
a domandarsi chi salutava chi.

un altrovesaluto a te
riflessivo frankie

Matty ha detto...

alla gente piace ...perchè siamo tutti egocentrici

Dolce-Alexia ha detto...

Perchè una persona si preoccupa sempre dei giudizi della gente. Io mi piacio e non importa se piacio agli altri o no. :-)

gabriramone ha detto...

Perchè la solitudine fa tremendamente paura!!!

Anonimo ha detto...

io non penso che sia un fatto di non piacersi..io penso che l'essere umano abbia molti dubbi di se stesso...magari possiamo sentirci buoni ma non siamo sicuri di erselo dando alla luce dei dubbi e la certezza si ha quando veniamo apprezzati nelle azioni che facciamo...più veniamo amati più abbiamo la certezza di essere ciò che desideriamo essere quando improvissamente tutti ci voltano le spalle pensiamo che non siamo più ciò che pensavamo di essere ma ciò che non volevamo essere..diciamo che fà l'effetto contrario...anche se nel mondo ci sono persone che non soffrono di mutazioni caratteriali dovute ai pensieri delle persone perchè hanno imparato a vivere senza di esse nella loro mente...perchè tutto ciò che noi vediamo e in che modo lo vediamo deriva dal nostro modo di percepire le cose..quindi se si impara ad escludere i pensieri della gente dentro di noi non avremo dei mutamenti caratteriali che a sua volta influeranno su quello comportamentale

Posta un commento